Manon Lescaut
Autore: Giacomo PucciniMANON LESCAUT, Soprano
Libretto: Illica, Praga, Oliva, LeoncavalloLESCAUT, Baritono
Fonte: Des Grieux e Manon Lescaut, A. PrévostDES GRIEUX, Tenore
Atti: QuattroGERONTE, Basso
Prima: 1 febbraio 1893EDMONDO, Tenore
Teatro: Regio, TorinoL'OSTE, Basso
UN MUSICO, Mezzosoprano
IL MAESTRO DI BALLO, Tenore
UN LAMPIONAIO, Tenore
SERGENTE, Basso
UN COMANDANTE, Basso
Musici, vecchi signori ed abati, fanciulle, borghesi, popolane, studenti, popolani, cortigiane, arcieri, marinai
Trama
L’azione si svolge nella seconda metà del XVIII secolo, In Francia e poi in America.
Atto I:
Il giovanissimo cavaliere Des Grieux, è sulla piazza della Posta di Amiens e si sta vantando con gli amici della propria indifferenza verso l’amore. Arriva una carrozza da dove scendono Manon e il fratello Lescaut. Des Grieux appena la vede se ne innamora. Intanto Lescaut sta organizzando il rapimento della sorella, in tal modo lei diventerà l’amante del vecchio e influente Geronte, un ricco banchiere del posto, e potrà così condividerne gli agi. Ma, informato da un amico, sulle intenzioni dei due, sarà Des Grieux a rapirla, battendo sul tempo il vecchio Geronte. A fatica riuscirà a convincere Manon e i due giovani fuggiranno insieme. Geronte progetta la vendetta. Lescaut e certo che sua sorella non reggerà a lungo una vita modesta.

Atto II:
Manon, come predetto dal fratello, sedotta dalle ricchezze di Geronte , vive nella sua elegante casa, ma mentre si prepara per un ricevimento, ricorda l’abbandonato Des Grieux. Al termine del ricevimento, quando Manon fa ritorno nella sua stanza, Des Grieux vi irrompe furioso ma Manon riesce a calmarlo. I due, presi dalla passione di un tempo, decidono di fuggire ancora, ma non senza aver preso denaro e gioielli a Geronte. Sorpresi da lui  proprio mentre tentano di recuperare un po' di gioielli qua e là per la stanza, entrano le guardie che arrestano Manon  mentre Des Grieux riesce a fuggire.

Atto III:
Manon è rinchiusa nella prigione nella caserma a Le Havre. Lescaut ha invano tentato di salvare la sorella: tra le prigioniere che sfilano per essere deportate in America vi è Manon. Vista l’impossibilità di salvarla, a Des Grieux resta una sola possibilità e supplica il comandante di imbarcarlo come mozzo sulla stessa nave. i due innamorati partono per l'ennesimo viaggio.

Atto IV:
In una landa desolata, ai confini dello stato di New Orleans, sostano assetati e sfiniti Manon e Des Grieux, fuggiti dal penitenziario. Manon è stanca, cade al suolo, incapace di proseguire.  Des Grieux si allontana per cercare dell’acqua, ma al suo ritorno la trova agonizzante e a lui non rimane altro che non gridare la sua disperazione e ascoltare le sue ultime parole; la bella e voluttuosa Manon muore fra le sue braccia, sorridendogli affettuosamente per l'ultima volta.

Brani celebri:
Atto I:
Tra voi belle, brune o bionde, Des Grieux;
Donna non vidi mai, Des Grieux. 

Atto II:
In quelle trine morbide, Manon;
Tu, Tu amore?... O tentatrice, Manon, Des Grieux;
Ah, Manon mi tradisce, Des Grieux. 

Atto III:
Guardate, pazzo son, Des Grieux;
Sola, perduta, abbandonata; Manon.

versione stampabile >