Picchi Luigi
(Sairano, 27 settembre 1899 – Como, 12 agosto 1970)

È stato un organista e compositore italiano di brani prevalentemente sacri e liturgici. Avviato alla musica dal padre continua gli studi a Pavia e poi al Conservatorio di Milano.
Nel 1928 vince il concorso di Organista e Maestro di Cappella al Duomo di Como, funzione che ricoprirà per quarantadue anni, fino alla sua morte.
Insegna nel Seminario di Como e, dal 1935 al 1968, anche nel Seminario di Lugano.
Dirige alcune riviste musicali come il mensile "L'organista liturgico" e "Fiori dell'organo", per la casa editrice Carrara, Laus Decora, rivista sul canto liturgico e musica organistica.
Le sue produzioni sono basate per lo più sulla musica sacra con molti brani adatti a occasioni liturgiche.
È suo il merito della diffusione del canto Astro del ciel, su testo italiano di Don Angelo Meli, elaborato per differenti formazioni corali e strumentali.
A lui sono intitolati numerosi cori liturgici, una scuola diocesana ed una strada nel Comune di Como.