Bourgeois Louis
(Francia c.1510 c.1560)

È stato un compositore e teorico musicale del Rinascimento, uno dei principali compositori degli inni calvinisti a metà del XVI secolo. Quasi nulla si conosce della sua infanzia.
La sua prima pubblicazione risale al 1539 a Lione. Nel 1545 si recò a Ginevra per diventare insegnante di musica. Nel 1547 gli fu concessa la cittadinanza Svizzera, e nello stesso anno pubblicò i suoi primi salmi a quattro voci. Fra il 1549 e il 1550 ha composto una serie di salmi, la maggior parte dei quali sono stati tradotti da Clement Marot e Théodore de Bèze. Il 3 dicembre 1551 fu incarcerato per aver modificato "senza licenza" alcuni noti salmi, poi rilasciato dopo l'intercessione di Giovanni Calvino.
Ma la polemica sull’utilizzo dei canti revisionati da Burgeois continuo: chi aveva già imparato i nuovi brani non era intenzionato a sostituirli con ulteriori versioni, cosicché il Comune ordino il rogo delle partiture di Bourgeois. Poco dopo, Bourgeois lasciò Ginevra per non farvi più ritorno. Si stabilì a Lione, il suo impiego Ginevra era terminato, e sua moglie poco dopo lo raggiunse. Nel 1560 si trasferì a Parigi dove produsse un volume di chansons profane, la forma di scrittura che lo aveva tacciato come "dissoluto" durante i suoi anni a Ginevra. Questa fu la sua ultima pubblicazione.